L’associazione Humanamente dona mascherine ad ANT e ADO

Attualità Secondo Piano

In molti hanno subito preso a cuore l’iniziativa decidendo di aderire attraverso donazioni economiche volontarie

FASANO – L’Associazione “Humanamente”, da sempre vicina alle esigenze del territorio, in questo periodo di emergenza da COVID-19 pur avendo visto ridurre la sua attività, ha cercato di dare ugualmente il proprio contributo per far fronte alle diverse necessità emergenti, seppur con le dovute limitazioni imposte dai vari decreti.

“Tra le categorie di utenza che abbiamo pensato di aiutare in maniera specifica e prioritaria in questo periodo – dichiara il Presidente di Humanamente – ci sono i pazienti oncologici, i quali, per potersi sottoporre alle dovute cure e terapie in molti casi sono stati costretti a spostarsi dal proprio domicilio o comunque sono stati costretti adavere diversi contatti (familiari, personale sanitario, assistenziale, ecc.) senza adeguate misure di protezione personale, rischiando di compromettere ulteriormente la loro salute. In diversi casi, purtroppo, i pazienti hanno rinunciato a sottoporsi alle cure o alle visite di controllo, per paura del contagio. Inoltre, l’aumento smisurato dei prezzi delle mascherine in molti casi è stato un ulteriore elemento di difficoltà per quelle famiglie che devono già investire buona parte dei loro risparmi in farmaci, terapie, assistenza e altri presidi. Non potevamo restare indifferenti di fronte a questa situazione e sin dai primi giorni di marzo ci siamo adoperati per acquistare DPI da donare gratuitamente a due realtà territoriali che hanno un contatto diretto e costante con questa tipologia di utenza: l’ANT e l’ADO.

Purtroppo non è stato facile reperire i DPI, trattandosi di una vera “emergenza nell’emergenza”, evolendooffrire materiale che fosse di qualità e che avesse le dovute certificazioni di carattere sanitario, vista la tipologia di utenza a cui sarebbero state destinate, abbiamo dovuto fare diversi ordini tramite fornitori specializzati. Abbiamo voluto coinvolgere anche altre realtà del territorio perché volevamo fosse un segno tangibile da parte di tutto il terzo settore del nostro Comune, e con grande senso di umanità e generosità, in molti hanno subito preso a cuore l’iniziativa decidendo di aderire attraverso donazioni economiche volontarie. Sono state davvero tante le donazioni raccolte nel giro di pochissimi giorni da parte di privati e di alcune Associazioni del territorio afferenti al neo Coordinamento “Associazioni in rete Fasano”, che cogliamo l’occasione per ringraziareper la straordinaria generosità e disponibilità.

Finalmente,dopo diversi tentativi e ordini inevasi, siamo riusciti ad averele mascherine (nello specifico 100 mascherine KN95 e 80 mascherine FFP2) che abbiamo consegnato direttamenteal dott. Nicola Cacucci –Medico ANT Brindisi e al dott. Sebastiano Argentiero –Medico ADO dell’ASL di Brindisi. Siamo consapevoli che si tratta di un piccolo gesto, ma ci auguriamo possa contribuire a soddisfare le esigenze di questi nostri concittadini e che permetta loro di sentirsi adeguatamente protetti e di affrontare con un po’ più di serenità le dovute cure necessarie. A tutti loro vanno i nostri più cari e affettuosi saluti e un invito a non mollare!”.

Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *