L’Asd “Giovanni Custodero” dona mascherine ai pazienti oncologici

Attualità Prima Pagina

Iniziativa di solidarietà da parte della “mamma coraggio” Elena Maggi

FASANO – Giovanni Custodero, il calciatore guerriero 27enne di Pezze di Greco che da quattro anni lottava contro il cancro e scomparso lo scorso gennaio, continua a vivere nelle iniziative di solidarietà portate avanti dai suoi familiari e dalla neonata Associazione Sportiva Dilettantistica “Giovanni Custodero – Il Guerriero sorridente” che ha sede nella più popolosa frazione fasanese.

Nella giornata di ieri (14 aprile) Elena Maggi, la mamma-coraggio di Giovanni, ha realizzato una delle prime iniziative di solidarietà messa in campo dalla associazione.

Con la collaborazione dei volontari di Protezione civile di Montalbano ha consegnato presso la Unità Operativa di Oncologia dell’ospedale “Umberto I” di Fasano un importante numero di mascherine realizzate artigianalmente da Marilena Laguardia, una volontaria della Asd “Giovanni Custodero”. Le mascherine saranno destinate ai pazienti oncologici che quotidianamente si sottopongono alle cure presso il reparto diretto dalla dottoressa Giustina Ricciardi, e ai familiari degli stessi pazienti.

Un semplice ma importante gesto di solidarietà quello di Elena Maggi per venire incontro alle croniche carenze di mascherine che si stanno registrando in questo periodo. Dispositivi di protezione necessari ed indispensabili per tutti i cittadini ma soprattutto per i malati oncologici. Ad accogliere e ringraziare Elena Maggi, ieri mattina c’era oltre alla dott.ssa Ricciardi tutto il personale sanitario che opera nel reparto.

Tagged

Lascia un commento