“La Stella sulla Grotta” splende nuovamente sulla nostra Fasano

Attualità Prima Pagina

Grazie alla collaborazione dei cittadini di Laureto e non solo

FASANO – Appuntamento rispettato: anche quest’anno, per la 34ª edizione, la “Stella sulla grotta” è tornata a splendere sul Monte Rivolta di Laureto di Fasano. Fino a pochi giorni fa non c’erano le condizioni affinché questo si potesse verificare, considerando le notevoli difficoltà del presidente dell’omonimo comitato Tommaso Serri aveva palesato sulle pagine di GoFasano. Problemi logistici, di sicurezza e di quasi totale abbandono da parte delle Istituzioni.

Il nostro articolo ha smosso le coscienze delle varie associazioni del territorio e di numerosi cittadini fasanesi. Al tramonto, ieri sera (in occasione di Santa Lucia, festa della luce), le quasi cinquemila lampadine si sono illuminate come ogni anno. Il presidente Tommaso Serri, per la realizzazione di questa 33ª edizione, vuole ringraziare il gruppo “Amici di Laureto”, il “Comitato Iniziative per Fasano”, il “Movimento per la vita”, il gruppo “Tutti pazzi per la Mtb Fasano”, il “Movimento Eucaristico Giovanile”, l’associazione “Il Fasano siamo noi”, l’associazione “Fasano antirazzista”, il gruppo amatoriale “Runner Fasano” e tutti i cittadini liberi volontari che hanno partecipato e parteciperanno alla realizzazione della manifestazione.

Foto Mauro Martellotta

Tagged

1 thought on ““La Stella sulla Grotta” splende nuovamente sulla nostra Fasano

  1. È una cosa bella che si doveva fare e si è fatta.La lodevole e doverosa espressione di ringraziamento e riconoscenza al Comitato e a tutti coloro che hanno condiviso e contribuito a superare i momenti di difficoltà sembra sia stata una storia di cittadini alla riscossa,decisi a non arrendersi e a risolvere le cose con le proprie forze di fronte all’indifferenza delle istituzioni.Il nostro Sindaco aveva invitato il Sig. Serri a un incontro che “SE” è servito,in qualche modo,a contribuire alla risoluzione del problema bisogna anche riconoscere che la realizzazione è stata possibile anche insieme all’Amministrazione Comunale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *