Iniziativa di solidarietà a Pezze di Greco a favore dei bimbi malati di cancro

Attualità Prima Pagina

Raccolti giocattoli che saranno consegnati presso il reparto oncologico di Lecce

PEZZE DI GRECO – Nei giorni scorsi, presso Over Bar a Pezze di Greco, si è tenuta una raccolta di giochi destinata ai bambini del reparto oncologico dell’ Ospedale “Vito Fazzi” di Lecce.

L’iniziativa, ideata da Mariana Custodero, accolta da Angela Angelini (titolare del bar) e prontamente  realizzata, nasce dal desiderio delle due ragazze di regalare, in prossimità delle feste natalizie, a bambini e genitori un pò di tempo insieme “per un sorriso in piu'”. 

“Il tempo è il dono più importante che si può offrire ad una persona – spiega Mariana Custodero – ma spesso si è impegnati nella corsa ai regali senza rendersi conto che, in realtà basta solo  esserci! Per tale ragione speravo che i bambini vivessero quest’esperienza, nel suo significato più profondo, assieme ai loro genitori donando parte del proprio tempo a chi sta combattendo un’importante battaglia, a quei bambini che vorrebbero chiedere a Babbo Natale di poter stare meglio, di uscire dall’ospedale e poter vivere sereni, di avere semplicemente del tempo in più”.

“Quando Mariana Custodero – dichiara Angela Angelini  – mi ha presentato la sua idea, non ho esitato un attimo ed insieme abbiamo messo in pratica il tutto. Vedere la partecipazione di adulti e bambini è stato particolarmente emozionante; riuscire a trasmettere il vero senso del Natale, condividere storie, momenti ed emozioni, sono certa abbia arricchito tutti quanti. Per non parlare dell’albero di “Natale è…” che è stato decorato con bigliettini pieni di pensieri, desideri e disegni, per i piccoli che sono in ospedale”.

Anche la famosa “zia Caterina”, ovvero Caterina Bellandi, la 54enne di Prato che ha ereditato il taxi del suo compagno, deceduto a causa di un cancro ai polmoni, e lo ha trasformato, come un dono d’amore, in un luogo magico, effettuando corse gratuite per l’ospedale a favore dei familiari e dei bambini malati di tumore, durante la sua ultima permanenza in Puglia, ha fatto visita alle due ragazze pezzesi.

“Anche zia Caterina – dichiarano Mariana Custodero e Angela Angelini – avrebbe voluto consegnare personalmente i doni come previsto ma, per una questione organizzativa, la data è slittata ai primi di gennaio e non pensiamo che lei ci potrà essere. Ringraziamo di cuore tutte le persone – concludono le due ragazze – che hanno reso possibile tale meravigliosa iniziativa e speriamo di essere riuscite a sensibilizzare i cuori di molti”.

Tagged

Lascia un commento