Il Parco delle Dune costiere aderisce alla Settimana Europea della Mobilità

Attualità Secondo Piano

Tema della iniziativa “Camminiamo insieme”

FASANO / OSTUNI – Il Parco Dune Costiere aderisce anche quest’anno alla Settimana Europea della Mobilità, a cui il Ministero dell’Ambiente ha dato come  tema    “Camminiamo insieme”.

Nel tema è indicata l’importanza  del camminare e dell’uso della bicicletta e, in generale, sui vantaggi che le forme di mobilità attive hanno per la nostra salute, il nostro ambiente e in termini di risparmio economico.

“Come Parco – dichiarano il presidente e direttore del Parco, on. Enzo Lavarra e Angela Milone – vi aderiamo con il patrimonio di esperienza accumulato per la promozione della mobilità dolce e perseguita con la  prima infrastrutturazione della ciclovia  lungo la via Traiana e  le sue piazzole  di sosta attrezzate e arredate anche con rastrelliere; con l’ accoglienza di  viandanti e amanti del trekking e dei cammini, con la collaborazione  agli eventi promosse dalle  associazioni ciclistiche del territorio.

L’Albergabici di Montalbano – proseguono Lavarra e Milone – è luogo nevralgico di questa strategia con eventi in programma quali “La Traiana e-bike”, “In Bici tra gli Ulivi Millenari dell’Area del Parco”, “In bici sulla via dell’acqua”, “In bici tra le masserie del Parco”, per citarne solo alcuni.

Mentre siamo pronti per dare il nostro contributo alla  realizzazione del programma della Regione  a riguardo della estensione della via Francigena fino a Leuca.

 La mobilità sostenibile deve riguardare tutte le forme di mobilità alternative e collettive, comprese le automobili elettriche sia all’interno dei parchi e delle aree protette che nelle direttrici di accesso.

Ed è in questo quadro che si inserisce  la candidatura di For Play – concludono il presidente e il direttore del Parco -, Azienda di macchine elettriche per le escursioni nel Parco,che quest’ultimo ha promosso per il premio “Charter forSustainableTourism Star Awards 2019”, assegnata agli operatori della fase 2 della Cets”.

Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *