Il fasanese Pasquale Ancona è tra i vincitori del premio “Walter Tobagi”

Attualità Prima Pagina

Il riconoscimento è stato annunciato in occasione dell’anniversario dell’uccisione del noto giornalista

FASANO – Chi si accinge alla professione, nobile e bistrattata, del giornalista non può ignorare figure imprescindibili come quella di Walter Tobagi. Al giornalista viene affidata un’arma potentissima, la penna, arma che troppi hanno in dotazione e che pochi sanno davvero usare.

Walter Tobagi ha usato la sua penna per sfidare il terrorismo politico, pagando a caro prezzo con la sua stessa vita il 28 maggio del 1980, quando fu assassinato dalla “Brigata XXVII marzo”, un gruppo di terroristi di estrema sinistra.

Nel quarantesimo anniversario di quel barbaro omicidio l’Ordine dei giornalisti della Lombardia e l’Associazione Walter Tobagi hanno istituito un premio per i tre migliori pezzi scritti da giovanissimi praticanti di tre scuole di giornalismo lombarde. A vincere per il Master dell’Università Cattolica, è stato il nostro concittadino Pasquale Ancona, che proprio qui a Fasano ha mosso i suoi primi timidi passi nel giornalismo locale. Ma come spesso accade, per fortuna, i riconoscimenti arrivano sempre da altrove e così il pezzo di Pasquale, intitolato “Il giornalismo è un dio dal doppio volto” è stato selezionato tra i vincitori.

Pasquale, dopo essersi laureato a Bari in lettere moderne, aka: cultura letteraria moderna e contemporanea con una tesi sull’Infinito di Leopardi, ha conseguito a Parma la laurea magistrale in Giornalismo e Cultura Editoriale. Attualmente sta frequentando la Scuola di Giornalismo – aka master biennale in giornalismo alla Cattolica di Milano.

Da parte di tutta la redazione di GoFasano.it i complimenti a Pasquale, auspicando che possa contribuire a salvare il giornalismo contemporaneo da se stesso applicando il suggerimento contenuto nel suo articolo e con cui ammonisce la categoria: «riprendere il metodo di ieri sfruttando gli strumenti di oggi».        

Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *