Estate, la proposta di Federalberghi Brindisi: «Facciamo le vacanze in Puglia»

Attualità Secondo Piano

Il presidente Pierangelo Argentieri lancia un appello in vista dell’imminente stagione turistica

FASANO – «Vista la quasi impossibilità, almeno per i prossimi mesi, di una ripresa del turismo nazionale o ancora peggio internazionale non possiamo fare altro, come associazione di categoria, che promuovere ed incentivare il turismo locale. Prenotiamo le nostre vacanze in Puglia presso le tante strutture alberghiere ubicate in campagna, in collina, al mare o in città».

La proposta deriva direttamente da Pierangelo Argentieri, Presidente di Federalberghi Brindisi e vice presidente regionale della stessa associazione degli albergatori, che aggiunge: «Si tratta di una scelta sicuramente consapevole che aiuterà il territorio ma anche le imprese colpite da una crisi senza precedenti. In questo contesto dove rimarranno purtroppo ancora alcune limitazioni e restrizioni il turismo cosiddetto domestico o di prossimità potrebbe essere una soluzione. Visitiamo i dintorni delle Provincie dove viviamo per conoscere meglio tanti gioielli naturalistici, paesaggistici, storici, culturali ed enogastronomici di una delle Regioni più belle d’Italia».

In considerazione dell’entrata in vigore delle disposizioni che consentiranno, a determinate condizioni, gli spostamenti in entrata e in uscita dai Comuni per motivi di vacanza Federalberghi ha messo a punto un piano di sicurezza con il marchio denominato ‘Accoglienza sicura’. «Tutti avranno la garanzia di fare le proprie vacanze senza alcun rischio – aggiunge Argentieri -. Le strutture infatti si prenderanno cura della salute degli ospiti e dei collaboratori secondo un rigido protocollo sottoscritto con il Ministero della Salute e le Regioni. Saranno inoltre seguite tutta una serie di buone prassi da adattare alle caratteristiche di ciascuna struttura ricettiva. Da parte sua la Regione Puglia, intesa come Ente amministrativo e politico, può supportare questa nostra proposta attraverso un piano di comunicazione ad hoc nel quale si spiegherà ai nostri concittadini di lasciarsi alle spalle la vecchia idea di turismo per immergersi totalmente nelle bellezze della Puglia».

Tagged