Covid, niente da fare per la Puglia che resterà zona arancione

Attualità Secondo Piano

Oggi la regione registra oltre 1200 casi, con la percentuale di positività ai tamponi più alta in Italia

FASANO – Contrariamente alle aspettative dello stesso presidente di Regione Michele Emiliano, che ipotizzava la zona gialla per la seconda settimana di febbraio, pur auspicando una continuazione di quella arancione, la Puglia resterà arancione.

Dal rapporto quotidiano dell’ISS emerge infatti che la nostra regione, insieme all’Umbria e alla Provincia autonoma di Bolzano, ha uno scenario di rischio elevato, che la inchioda inevitabilmente in zona arancione.

A preoccupare è soprattutto il dato odierno regionale, che vede il 12,3% dei tamponi positivi (1215 casi su 9887 tamponi), il dato più alto in tutta Italia.

Tutto invariato dunque a partire da lunedì.

Tagged