Covid-19, arriva il “super” green pass: nuove regole a partire dal 6 dicembre

Attualità Prima Pagina

Nella giornata di ieri il via libera unanime del governo. Ecco cosa è previsto

FASANO – In tutta Europa crescono i casi da Covid-19 a causa della quarta ondata e molti paesi stanno correndo ai ripari, incluso il nostro. È stato infatti varato ieri, 24 novembre, il nuovo decreto che riguarda le regole che entreranno in vigore a partire da lunedì 6 dicembre in Italia. Ecco in sintesi le nuove regole previste dal decreto.

Super green pass
Da lunedì 6 dicembre e fino al 15 gennaio 2022 entra in vigore il green pass «rafforzato» entra in vigore: lo si ottiene solo con vaccinazione o guarigione. Il nuovo «super green pass» sarà valido non più 12 mesi, ma 9 mesi dall’ultima dose effettuata. Lo stesso sarà necessario per accedere a spettacoli, eventi sportivi, bar e ristoranti al chiuso, feste e discoteche, cerimonie pubbliche in zona bianca e gialla. In caso di passaggio in zona arancione, le restrizioni e le limitazioni non scattano, ma alle attività possono accedere i soli detentori del green pass rafforzato.

Validità del tampone
Il green pass di base, che è possibile ottenere solo col tampone, dal 6 dicembre servirà solo per alberghi, palestre, spogliatoi per l’attività sportiva, trasporto ferroviario regionale e trasporto pubblico locale. In zona bianca, però, sarà valido anche il pass ottenuto con il tampone per accedere a ristoranti all’aperto, palestre, piscine e in generale alle attività sportive. Il Certificato resta valido in caso di un tampone molecolare negativo effettuato nelle 72 ore antecedenti o rapido nelle 48 ore precedenti.

Vaccino obbligatorio
Dal 15 dicembre la vaccinazione obbligatoria verrà estesa a personale amministrativo della sanità, docenti e personale amministrativo della scuola, militari, forze di polizia, soccorso pubblico. Per il personale sanitario è obbligatoria la terza dose.

Terza dose
È già consentito l’anticipo della terza dose dopo 5 mesi dalla seconda. Il governo inoltre ha annunciato di volere aprire dal 1 dicembre la terza dose agli over 18 (in Puglia dal 6 dicembre) e ha manifestato l’intenzione di avviare campagne vaccinali, se autorizzate, per la fascia di età 5-12 anni.

Mascherine all’aperto
In zona bianca la mascherina resta non obbligatoria all’aperto, ma va indossata in tutti i luoghi chiusi diversi dalla propria abitazione, compresi i mezzi di trasporto pubblico (aerei, treni, autobus) e in tutte le situazioni in cui non possa essere garantito il distanziamento interpersonale o siano possibili assembramenti. È invece obbligatoria all’aperto e al chiuso in zona gialla, arancione e rossa.

Controlli e sanzioni
Il decreto prevede un rafforzamento del sistema dei controlli: entro 3 giorni dall’entrata in vigore del dl, i Prefetti sentono il Comitato provinciale ordine e sicurezza ed entro 5 giorni adottano il nuovo piano di controlli, a livello provinciale, coinvolgendo tutte le forze di polizia. Si tratta di controlli “costanti” di cui le prefetture sono obbligate a redigere una relazione settimanale da inviare al Ministero dell’interno.

Tagged