Buoni spesa, 1203 domande approvate: da oggi la consegna. Ecco come

Attualità Prima Pagina

È ancora possibile fare domanda per chi non lo avesse fatto. I buoni saranno consegnati a domicilio

FASANO – Il numero complessivo dei buoni-spesa che saranno distribuiti a partire dalle 16.30 di oggi, 8 aprile, è di 1203.
Le domande sono state meno di quelle previste – sottolinea il sindaco – segno che i cittadini hanno presentato le richieste rispettando i criteri indicati, grazie anche all’ausilio dei sette numeri telefonici che avevamo attivato per dare indicazioni.

Questo consentirà al comune di Fasano di decidere di aumentare l’importo dei singoli buoni, che pertanto saranno pari a:
• 160 euro per i nuclei di 1 e 2 persone (invece di 120)
• 280 euro per i nuclei di 3 e 4 persone (invece di 200)
• 360 euro per i nuclei con più di 4 persone (invece di 240)

Per permettere di ricevere il buono anche a chi non ha fatto in tempo a fare domanda, è stato deciso di riservare loro gli ultimi 15.640 euro disponibili, previo controllo sui requisiti.
Coloro che rientrano nei requisiti – ma non hanno ancora fatto domanda – possono presentare ugualmente l’istanza a queste e-mail:

  • merianacecere@comune.fasano.br.it
  • comunefasano@pec.rupar.puglia.it (PEC)

Per controllare il possesso dei requisiti e scaricare i modelli da compilare, gli interessati possono consultare il link: http://www.comune.fasano.br.it/archivio3_notizie-e-comunicati_0_2597.html

I buoni verranno distribuiti a domicilio: c’è la disponibilità di nove associazioni di volontariato del territorio per aumentare il numero degli addetti e poterli consegnare più velocemente, senza autorizzare nessuno a uscire di casa per ritirarli.

I volontari delle associazioni, che si aggiungono alla Croce Rossa e alla Protezione civile in divisa, indosseranno un badge verde: chi riceve i buoni dovrà firmare una ricevuta e presentare un documento di riconoscimento che i volontari dovranno fotografare.

Si allega l’elenco delle 37 attività commerciali che si sono rese disponibili ad accettare i buoni: alcuni esercenti praticheranno anche sconti dal 5 al 20%.

«Ringrazio le associazioni di volontariato – afferma il sindaco – per questa ulteriore ed emozionante dimostrazione di altruismo e di attaccamento alle esigenze dei più bisognosi e alla propria comunità.

Voglio anche ringraziare tutto il personale dei Servizi Sociali del Comune, guidato da Marisa Ruggiero. Da una settimana stanno lavorando senza sosta, con grande professionalità e dedizione, per fare arrivare a chi soffre il sostegno delle Istituzioni, in questo momento difficilissimo per tutti.

Il virus non andrà in vacanza.
Dobbiamo cominciare a pensare a una nuova normalità fatta di prudenza e rispetto delle regole, ma per non vanificare i sacrifici che abbiamo fatto finora occorre ancora tenere duro.»

1 thought on “Buoni spesa, 1203 domande approvate: da oggi la consegna. Ecco come

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *