Biblioteca di comunità, U’mbracchie: «Un altro pezzo di storia recuperato»

Attualità Prima Pagina

Il messaggio del presidente Vito Ventrella

FASANO – «Vogliamo salutare come una buona notizia per tutta la città l’avvio dei lavori di recupero e valorizzazione dell’ala nord dei Portici delle Teresiane con annesso atrio; un altro pezzo della nostra storia, scritta nelle architetture del centro antico, recuperato alla vita ed alla bellezza – afferma Vito Ventrella, presidente dell’associazione U’mbracchie, dedita la recupero del centro storico – Dedicavamo nel 2013 una locandina volta a sensibilizzare il recupero e la salvaguardia di tale luogo.

Importante sarà anche l’uso pubblico che di questo luogo se ne farà in termini di vitalità, socialità, fermento culturale che sono sempre alla base della crescita anche economica di ogni comunità. Tale luogo consentirà di arricchire i percorsi caratteristici ed “attrattori” per tutto il potenziale “flusso turistico” che – ancora (!) – non “invade” il nostro centro antico. Per questo ringraziamo il Sindaco e l’amministrazione politica e tecnica che hanno reso possibile ciò.

Siamo, adesso, in trepida attesa per l’esito che avrà il progetto di riqualificazione di Piazza Mercato Vecchio e della riqualificazione e pedonalizzazione di via Fogazzaro, oggetto di un lavoro, anche progettuale, avviato dalla nostra associazione con una partecipata raccolta di firme. In ogni caso, sono due interventi urbanistici di straordinaria importanza che dovranno realizzarsi necessariamente, anche qualora, malauguratamente, non dovesse ricevere finanziamento regionale. L’associazione, con una visione complessiva, propose anche la realizzazione di un’area a parcheggio. Sappiamo che tutto e contestualmente non può realizzarsi, ma sollecitiamo attenzione verso quest’altra opera pubblica essenziale e funzionale al rilancio del centro antico.

Cogliamo l’occasione per sollecitare gli uffici comunali competenti ed il Comando di Polizia Locale a completare, in termini definitivi e sicuri, la pedonalizzazione di Piazza Ciaia, fino a meno di due anni fa, sommersa da auto. Ciò anche per proteggere la stessa idea di pedonalizzazione e i suoi arredi. È necessaria l’esecuzione della mozione approvata in Consiglio comunale volta alla attivazione di un varco sorvegliato, proprio per evitare che, ancora oggi, la si usi, da parte di alcuni, come parcheggio».

Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *