Avviati i lavori di costruzione del canale deviatore delle acque di Pezze di Greco

Attualità Prima Pagina

L’opera costerà 10 milioni e mezzo di euro

PEZZE DI GRECO – Sono stati consegnati  l’altro ieri (15 settembre) i lavori  per la realizzazione del canale deviatore delle acque di Pezze di Greco. Un’opera idraulica importantissima per evitare le conseguenze dannose delle alluvioni e tutelare la vita umana, che si aggiunge a due opere simili già realizzate a Montalbano e a Torre Canne, insieme ad un altro canalone che è stato progettato per mettere in sicurezza l’abitato di Fasano e i cui lavori partiranno nei prossimi mesi.

Sarà realizzato un canale deviatore delle acque meteoriche della lunghezza di oltre 9 chilometri che intercetterà le acque a ridosso dell’abitato di Pezze di Greco e le condurrà a mare sfociando tra Torre Canne e Savelletri. Sarà un’opera finanziata dalla Regione Puglia per 10 milioni e mezzo di euro, che sarà eseguita dalla impresa esecutrice Ati che ha come capogruppo la Cons. Coop. Società Cooperativa – Consorzio fra Cooperative di Costruzione e Lavoro con mandante la M.P. Lavori s.r.l. con sede a Forlì.

Il termine dei lavori è previsto per il 4 dicembre 2022.

Alla cerimonia di consegna dei lavori, l’altra mattina, che si è tenuta nei pressi della strada comunale Colarusso nei pressi della circonvallazione di Pezze di Greco, sono intervenuti, insieme alla impresa che si è aggiudicata l’appalto, il sindaco di Fasano, Francesco Zaccaria, il soggetto attuatore degli interventi di mitigazione del rischio idrogeologico, Elio Sannicandro, e il presidente della commissione bilancio della Regione Puglia, il consigliere regionale Fabiano Amati.

La consegna e l’avvio dei lavori arrivano a pochi giorni dall’ultimo evento alluvionale che ha interessato una parte della frazione di Pezze di Greco.

“La coincidenza dell’alluvione che si è avuta qualche giorno fa a Pezze di Greco – ha evidenziato il consigliere regionale Fabiano Amati -, che ha provocato una serie di allagamenti sul territorio e di conseguenza gravi danni materiali, nonché all’agricoltura, ci porta a dire: ecco a cosa servono i lavori che abbiamo consegnato per la realizzazione del canale deviatore che servirà ad intercettare tutte le acque che scendono dalla collina in più punti, circondando l’abitato della frazione fino a portarle alla foce, in corrispondenza della strada Savelletri – Torre Canne. Questo lavoro si inserisce in un programma di finanziamenti stanziati dalla Regione Puglia contro il dissesto idrogeologico”.

Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *